Movimento dei pellegrini a S. Matteo dal 1980 al 1997

Convento di San Matteo a San Marco in Lamis
Convento di San Matteo a San Marco in Lamis
Dal 1980 è stata curata la raccolta di notizie sui singoli pellegrinaggi mediante apposito formulario. A ogni pellegrinaggio fu dedicata una scheda che, in seguito, insieme alle altre, doveva produrre una statistica. La raccolta fu curata fino al 1997.
Le notizie raccolte riguardano esclusivamente i pellegrinaggi organizzati arrivati al santuario con torpedoni. Non sono stati censiti i pellegrinaggi familiari. Non sono compresi neanche i pellegrini garganici e dauni che arrivavano ogni giorno, né le numerose scolaresche provenienti da tutte le città della provincia e spesso anche da altre regioni.
La scheda, quindi, riguarda solo la maggior parte delle comitive organizzate.
Molte, infatti, non sono state censite, soprattutto quelle arrivate la domenica mattina, ma tanto basta a dare un’idea del flusso incessantemente cresciuto dal 1980 al 1997.
Anche dopo il 1997 i pellegrini sono cresciuti, non si hanno notizie precise per motivi di organizzazione interna. La crescita dei pellegrini è stata favorita dalla chiusura della fase processuale della canonizzazione di p. Pio da Pietrelcina, dichiarato beato dal papa S. Giovanni Paolo II il 2 maggio 1999, e santo il 16 giugno del 2002. Dopo questa data ci sono stati dei cali dovuti alle ricorrenti crisi economiche del nostro e di altri Paesi.
I dati del flusso dei pellegrini dal 1980 sono i seguenti: 1980 n. 451, 1981 n. 490; 1982 più del precedente anno; 1983 eccezionale afflusso; 1984 presenza record; 1985 n. 401; 1986 n. 426; 1987 n. 433; 1988 n. 495; 1989 n. 517; 1990 n. 520; 1991 n. 580; 1992 n. 636; 1993 n. 906 di cui 48 da altri paesi; 1994 n. 930; 1995 n. 976; 1996 n. 1124; 1997 n. 1559.
Mancano i dati relativi ai pellegrini arrivati a piedi, compresi i pellegrinaggi di Vasto, S. Salvo e Monteodorisio che per antica tradizione arrivano a S. Matteo il 1 di maggio e, dopo la visita a S. Michele, proseguono, sempre a piedi, per Bari
dove partecipano ai riti della festa di S. Nicola.