Piero Mazzuccato, Giornale del Mattino, Bologna 24 Marzo 1914.
Un arguto parodista
Fra i comici di varietà, Ettore Petrolini è certo il più geniale, il più duttile e, sovratutto, il più comico. Si va volentieri a sentirlo, perché si è sicuri di divertirisi: ognuna delle sue creazioni è traboccante di una comicità fresca e spontanea, che infonde il buonumore allo spettatore più tetro e infiora di sorriso le labbra più vizze.
Petrolini possiede in misura eccezionale il senso della caricatura e del grottesco. Nel corso sempre ascensionale della sua carriera, egli si è costantemene studiato di semplificare e rafforzare la propria arte, sfrondando i tipi da lui impersonati di ogni carattere secondario e incolore, per renderne esclusivamente l'esisenza caricaturale. Il maggior merito di questo singolare artista. è quello di far ridere non tanto per quello che dice, quanto per il modo di dire. A differenza di quasi tutti gli altri comici, i quali fondano il loro maggiore o minor successo sulla variabile quantità di spirito contenuta nelle strofe e nelle chiacchierate che pappagallescamente imparano e ripetono, Petrolini confida soltanto nelle proprie forze, egli sa suscital'ilarità, anche quando dice una cosa insulsa.
Conosce profondamente la psicologia del pubblico e non ignora nessun segreto del teatro: è avvezzo a sentir salire dalla platea uno scroscio di risa alla fine di ogni sua frase - non ammette che l'uditorio rensti serio, neppure per un momento, mentre egli calca le tavole del palcoscenico; errerò, se scorge negli ascoltatori un'ombra di freddezza, egli riesce immediatamente a diradarla conun gesto, una purola, un'espressione di irresistibile comicità.
Dicitore argutisssimo e vivace coloritore di macchiette, Petrolini eccelle nella parodia, genere che egli per primo ha affrontato in Italia e nel qìuale ha concentrato i migliori elementi della sua arte originalissima e in multiforme.
Ieri sera, egli diede la sua strata d'onore al nostro Verdi. Il teatro era rigurgitante di pubblico che fece al seratante le più cordiali ed entusiasiche feste.