Ho caricato i 26 filmati girati e trasmessi da TelePadre Pio, relativi alle raccolte bibliografiche presenti nel santuario di s. Matteo a S. Marco in Lamis.
Il direttore di allora era p. Mario Villani.
N.B. Non tutti i nuovi file caricati vengono segnalati per il "Download"!!!. Cercate!!! Vedi
Toggle Bar

1970

Inverno

Il Banco Ambrosiano di Roberto Calvi acquista la società Compendium di Michele Sindona.

18 Gennaio

Viene assassinata Carla Gruber, amante del fascista Luberti, soprannominato "il boia di Albenga". La Gruber era in procinto di fare rivelazioni sulla strage di Piazza Fontana.

28 Gennaio

In un pozzo della periferia di Roma viene trovato il cadavere di Armando Calzolari, tesoriere del Fronte Nazionale. L'inchiesta archivia il caso come suicidio. Nel libro inchiesta La strage di Stato viene indicato il gruppo di fascisti, coinvolto nella strage del 12 Dicembre, come autore della morte di Calzolari, che sarebbe stato ucciso per evitare che facesse rivelazioni su Piazza Fontana. Una successiva nuova inchiesta si concluderà con il verdetto "...omicidio ad opera di ignoti...".

11 Febbraio

Il presidente della commissione parlamentare di inchiesta sul caso SIFAR, il senatore democristiano Alessi, ordina il sequestro del nastro esibito dalla difesa di De Lorenzo. Otto giorni dopo il nastro viene sequestrato dal ministero della Difesa (il sequestro viene eseguito da Francesco Cossiga).

21 Febbraio

Viene eletto gran maestro del Grande Oriente d'Italia Lino Salvini.

Aprile

Una serie di attentati dinamitardi a tralicci dell'alta tensione vengono realizzati a Tirano e Valdisotto. Lo scopo è quello di causare interruzioni di energia elettrica in modo da causare un black out a Milano e in parte della Lombardia creando il caos. Il piano prevede una "...settimana di fuoco..." a Bologna, Carrara, Empoli, Catanzaro, Palermo, Viareggio, Pisa e Sondrio con attentati dimostrativi e attacchi alle caserme realizzati da fascisti del MAR (Movimento di Azione Rivoluzionaria) che si forma a Sondrio guidato da Carlo Fumagalli) e della Lega Italia Unita per realizzare una "...stagione eversiva..." tendente ad instaurare in Italia una repubblica presidenziale. Il piano naufraga dopo le prime esplosioni.

3 Luglio

Il giudice Amati accoglie la richiesta di archiviazione per la morte di Pinelli e la classifica come "fatto accidentale".

22 Luglio

Una carica di tritolo fa saltare un tratto di binario a Gioia Tauro e provoca il deragliamento della "Freccia del Sud" causando 6 morti e 139 feriti.

Settembre

Rivolta a Reggio Calabria fra il 5 Luglio e il 15 Settembre strumentalizzata dalla destra fascista. Il ministro degli interni comunica alla camera il bilancio della sommossa: 3 morti di cui 2 civili e 1 militare, 191 feriti nella polizia e 37 fra i civili, 426 persone denunciate, 19 giorni di sciopero generale, 25 cortei, 12 attentati dinamitardi, 32 blocchi stradali, 14 blocchi ferroviari, 1 blocco dell'aeroporto, 2 blocchi portuali, 1 occupazione degli studi radiotelevisivi, 6 assalti alla Prefettura e 4 alla Questura, 23 scontri con la polizia.

17 Settembre

Viene rapito il giornalista dell'Ora di Palermo, Mauro De Mauro. Il suo cadavere non verrà mai ritrovato. Stava lavorando per conto del regista Franco Rosi sulla morte di Enrico Mattei.

18 Settembre

Eugenio Henke lascia a Vito Miceli il comando del SID.

20 Settembre

In una cerimonia organizzata da Elvio Sciubba per il centenario di Roma capitale partecipano i fascisti di Europa Civiltà con il loro capo Loris Facchinetti.

26 Settembre

Muoiono in in un altro improbabile incidente d'auto cinque militanti anarchici calabresi, due dei quali testi nel processo per la strage di Piazza Fontana, impegnati in un'inchiesta di controinformazione sull'attentato alla Freccia del Sud.

13 Novembre

Una bomba esplode nella notte davanti alla Statale di Milano. L'attentato viene attribuito all' estrema destra.

7 Dicembre

Tentativo di colpo di stato guidato da Junio Valerio Borghese e dall'industriale romano Remo Orlandini. L'operazione, chiamata in codice "Tora Tora", avrebbe dovuto portare ad un pronunciamento delle alte gerarchie militari. Durante la notte Vito Miceli, amico di Borghese e capo del SID, viene avvertito dal capo dell'Ufficio D del SID, Queirazza, che i golpisti avevano occupato il Viminale e portato via due camion di armi. Il capo del SID ordinò al suo sottoposto di non prendere iniziative, perché avrebbe provveduto lui stesso. Nelle due ore successive, però, non fece nulla e i neofascisti poterono lasciare indisturbati il Ministero dell'Interno e nulla fu detto alla magistratura.

12 Dicembre

Nel corso della manifestazione per la commemorazione di Piazza Fontana viene ucciso da un lacrimogeno lo studente di legge Saverio Saltarelli.

14 Dicembre

Il ministero della difesa restituisce il nastro esibito dalla difesa di De Lorenzo alla commissione parlamentare sul Piano Solo del Luglio '64, ma ne proibisce l'audizione perché "...coperto da segreto politico militare...", il giorno successivo la commissione termina i suoi lavori, viene prodotta una mozione di minoranza firmata da PCI, PSIUP, Sinistra Indipendente.