Carlo De Cesare
Carlo De Cesare
Raccogliendo materiale su Carlo De Cesare, sono capitato per caso su Cletto Arrighi, anagramma di Carlo Righetti (1828-1906), iniziatore e componente della scapigliatura milanese e su Aristide Calani, ministeriale ed "allineato", militare, giornalista ed editore italiano; fu proprietario della Gazzetta di Torino (sul web non ho trovato altro ...), che scrissero sui deputati. Il primo nel 1864, il secondo nel 1860-1866 (?).
Ed ora mi accingo a saccheggiare ciò che ho scritto su Facebook ...
Il 18 febbraio 1861 si riunificava la nostra disgraziata Italia.
Nel completare Carlo De Cesare (lo illustrerò in modo “esteso”, ho deciso … ) sono capitato per caso su Cletto Arrighi.
Chi è costui?
E’ un tipo molto interessante, profetico, un grande giornalista, completamente ignorato. Il suo vero nome è Carlo Righetti (1830-1906). Scrive molto bene; appartiene alla “scapigliatura” milanese (autore di La scapigliatura e il 6 febbraio” - 1861). Ha scritto, tra l’altro, I 450 deputati del presente e i deputati dell’avvenire, opera in 7 volumi (1864-65), non citata nel profilo offerto sul web dalla Treccani. Ho iniziato a leggere la parte iniziale del I volume de I 450 deputati del presente …:: stupendo, scritto bene; rendo pubblica (la merita!) la parte introduttiva di una sessantina di pagine, che è anche una lezione di storia patria. (Scarica!)
Ho letto, e rendo pubblici, i profili di Cesare Cantù [ … il piccolissimo gruppo dei pretofili di cui non è capo, ma è rappresentante l’illustre Cesare Cantù] (Scarica!) e di Pietro Bastogi (Scarica!), presi a “pesci in faccia”, come d’altronde quasi tutti gli onorevoli.
Autografo di Carlo De Cesare
Autografo di Carlo De Cesare
Sin dagli inizi della Unità d’Italia c’era il “verme” nel parlamento italiano. Cletto Arrighi, da bravo giornalista, cita molto Ferdinando Petruccelli della Gattina (1815-1890) ed il suo libro I moribondi di palazzo Carignano, non molto gradito ad un ministeriale come il giornalista Aristide Calani (Leggi). Della Gattina è un grande giornalista.
Breve profilo di un Deputato eletto nella tornata del 2022 (da repubblica-it):
Ho seguito corsi di ricamo, cucito e maglia. Ho frequentato corsi di Cake Design e partecipato a gare di livello amatoriale negli ultimi 3 anni; ho inoltre seguito corsi di panificazione”.
Carlo De Cesare, cugino del più conosciuto Raffaele (autore di La fine di un regno - 1900), figlio di suo fratello Antonio (Scarica!), è nato nel 1824 e deceduto nel 1882; egli ha avuto in sorte di vivere sotto il regime non illuminato dei Borboni e sotto il Regno d'Italia, del quale è stato anche deputato della destra storica. Egli è anche un grande esperto di agricoltura ed un uomo ragionevole (Vedi i profili del nostro scritti da Cletto Arrighi ed Aristide Calani).
La parte iconografica è presa dai numeri del 1928 del settimanale tedesco Simplicissimus, che (cito da Wikipedia) fu fondato a Monaco di Baviera nel 1896 da due amici: l'editore Albert Langen e il giornalista Thomas Theodor Heine. Per i suoi scritti apertamente satirici nei confronti del Kaiser, della Chiesa e la condotta militare subì vari processi per lesa maestà. Agli inizi del XX secolo poté contare sull'aiuto di personaggi quali Hermann Hesse, Thomas Mann (1855-1955), Gustav Meyrink, Georg Queri, Fanny zu Reventlow, Ludwig Thoma, Knut Hamsun, Jakob Wassermann, Frank Wedekind, Arthur Holitscher, Karl Arnold, Franziska Bilek, Walter Essenther, George Grosz, Olaf Gulbransson, Heinrich Kley, Alfred Kubin, Rudolf Kriesch, Otto Nückel, Bruno Paul, Ferdinand von Rezniček, Erich Schilling, Wilhelm Schulz, Edgar Steiger, Eduard Thöny, Robert Walser, Rudolf Wilke, Heinrich Zille, Hugo von Hofmannsthal, Heinrich Mann (1871-1950), Rainer Maria Rilke (1875-1926) e i disegnatori B. Paul e T. T. Heine.
La verve satirica si esaurì e le pubblicazioni si conclusero una prima volta nel 1944 e, dopo la ripresa dal 1954, definitivamente nel 1967.
Commento mio: possibile che la sanguinaria dittatura nazista li facesse sopravvivere?
Nei limiti del consentito cercherò di tradurre in italiano le didascalie delle foto di Simplicissimus.

Attenzione! Questo è un contenuto da aggiornare!. Tanto ...