1745 Michelangelo Manicone nasce a Vico del Gargano
1760 Ingresso tra i Frati Minori Osservanti a Stignano
1761 Voti temporanei nel convento di Stignano a S. Marco in Lamis
? La data della sua Ordinazione sacerdotale e notizie sulla sua formazione sono sconosciute. Sono certamente da ascrivere a questi anni.
1773 Redazione dei Teoremi antropologici
1776 Lettore di Filosofia nel convento di Gesù e Maria a Foggia. Il 20 novembre tiene una Orazione (il testo è sconosciuto) nella Chiesa di Gesù-Maria in occasione del Capitolo provinciale.
1776-1784 Definitore provinciale. Nel 1776 ci fu la divisione della Provincia monastica in Frati della Capitanata (Provincia di S.Angelo) e Frati del Molise (Provincia di S. Ferdinando). Padre Manicone era a favore della divisione.
1784 Orazione (pubblicata nel 2010) tenuta a Lucera in occasione del Capitolo provinciale nel quale viene eletto Ministro provinciale P. Pasquale da Monte. Suo predecessore era P. Francesco M. Torres da Manfredonia, aspramente criticato da P. Manicone nella sua Orazione.
1785 Lettera di critica alla Orazione, pubblicata in quell'anno 
1786 Lettore giubilato di Sacra teologia con diploma di Ferdinando IV
1787-1790 Guardiano a Gesù e Maria
1789 Rivoluzione francese
1790 La Dottrina pacificab_250_0_16777215_01_images_manicone_dottrina-pacifica-350.jpg
Opera di carattere politico, in cui dà consigli a Re e Papi sul modo di governare i popoli. Matteo Fraccacreta nel suo Teatro topografico storico-poetico della Capitanata (1828) scrive: “Nell'opera è affrontato il grande tema della pace, che per il Manicone non può essere senza la libertà, e la libertà senza la comprensione e la giustizia...”; riferisce poi di polemiche sorte dopo la pubblicazione: “L'opera parve ai Regnanti di Napoli addirittura rivoluzionaria: forse di qui le ostilità che il frate incontrò da parte del governo borbonico”.
L'opera è molto rara ed alcuni antiquari chiedono sul web 700-750 Euro per una copia. Su un altro web vengono chiesti € 2500,00
1792 Anonima confutazioneb_250_0_16777215_01_images_manicone_confutazione-dottrina-pacifica.jpg de La Dottrina pacifica. Il Manicone vi viene definito 'F. Pacifico'. Nell'anonimo libro è dato di leggere: 'Oda l'autore della Dottrina Pacifica, al quale la S. Scrittura è un libro pellegrino'.
1790-1794 Ministro provinciale
1794 Capitolo provinciale a San Severo sotto la presidenza di P. Manicone. Vi viene eletto Ministro provinciale P. Pasquale da Monte, che muore pochi mesi dopo. P. Manicone viene eletto Custode.
1795 Capitolo del Definitorio provinciale a Foggia. Il re Ferdinando IV pone il suo veto alla elezione di P. Manicone alla carica di Vicario provinciale - Pubblicazione dell'Opera Riflessioni chimico-fisiche sopra il cimitero di Vico Gargano
1799 Fatti di S. Severo
1800 Soggiorno a Manfredonia, da dove torna a Foggia per problemi di salute. Qui compone la Fisica Appula, preceduta dalla Fisica daunica (del 1803)
1806-1807 Pubblicazione della Fisica Appula. Era Re Giuseppe Bonaparte. Nel 1806 è certamente nel convento di Ischitella.
1806-1811 Parziale soppressione degli Ordini religiosi
1808 Guardiano ad Ischitella
1810 Il giorno 18 aprile ad Ischitella muore P. Manicone
1815-1816 Restaurazione - Tornano i Borbone