Nelle pagine che seguono viene presentata l'opera multimediale "Emozioni dal mare - Appunti da un viaggio nelle Aree Marine Protette", creata dalla Garganoverde srl di San Marco in Lamis. E' un lavoro che illustra 21 Aree Marine Protette (AMP) svolto per conto di SCO (Sviluppo Cooperazione Occupazione) di Roma con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio. L'opera, qui adattata per il Web, è composta da:

  • libro di 166 pagine, contente le impressioni sui viaggi nelle 21 AMP, schede tecniche ed 8 foto a colori per ogni area visitata.
  • Cd Rom interattivo con la descrizione delle Aree, testo parlato, motore di ricerca interno, animazioni, versione stampabile, album fotografici con didascalie, schede tecniche.

Voglio ringraziare Raffaele Cuccurullo e tutto il gruppo che ha partecipato alla creazione di questo lavoro, volto alla illustrazione di una (piccolissima) parte del nostro immenso patrimonio ambientale.
Gli Autori delle foto non riconducibili alla Garganoverde srl sono citate nella Bibliografia e nelle rispettive didascalie presenti negli album fotografici (le didascalie non vengono pubblicate ndr).
Michele Colletta

Amministratore unico
Garganoverde srl  

Di una sempre più attenta sensibilità collettiva alle aree tematiche ambientali, protesa ad affermare la concezione delle aree naturali protette non solo come limitati confini territoriali ove preservare una natura minacciata bensì quali strumenti-laboratori ove combinare modalità operative di gestione e necessità di sviluppo sostenibile in sinergia con i diversi soggetti che, sia a livello istituzionale che a livello socio economico e culturale, sono presenti sul territorio protetto, è stata data ampia testimonianza in occasione dei più importanti consessi internazionali.
Una attenta gestione dei territori protetti non deve limitarsi, infatti, alla missione di conservazione della natura, ma deve poter contribuire allo sviluppo locale, attraverso le attività compatibili con l'ambiente, che riguardano l'agricoltura di qualità, il turismo sostenibile, l'artigianato locale ovvero laboratori di studio ed esperienze per la valorizzazione delle risorse del territorio in una visione sistematica.
Nella sua ampia accezione, l'ambiente "insieme di natura, tradizione e innovazione, produzioni tipiche locali, creatività, imprenditorialità e, non ultimo, le radici culturali e delle popolazioni che vivono sul territorio in grado di contribuire alla crescita delle aree protette", rappresenta uno dei più grandi valori aggiunti su cui investire per rimanere protagonisti in una realtà di globalizzazione.
Le aree marine protette oltre a preservare territori di particolare pregio naturalistico, devono poter rappresentare una concreta opportunità di sviluppo sostenibile per quelle attività che più direttamente vivono delle risorse del mare.
Per tali motivi, è necessario conoscere le esigenze di quanti esercitano mestieri legati al mare, al fine di non perdere un patrimonio culturale di inestimabile valore e, contestualmente, favorire azioni volte a creare una conoscenza che maggiormente sappia apprezzare l'importanza di tutelare l'ambiente naturale da cui queste attività professionali traggono sostentamento e servono da volano per le economie locali.
La Direzione per la Protezione della Natura ritiene, pertanto, prioritario il perseguimento dell'obiettivo volto ad incrementare rapporti sinergici e proattivi tra tutte le attività economiche, sociali e turistiche, nell'attività di organizzazione e pianificazione di programmi ad azioni strutturali all'interno delle aree marine protette, per la conservazione, la tutela e l'utilizzo responsabile delle risorse e degli innumerevoli ambienti di particolare pregio ivi esistenti.

Il Direttore Generale del Settore Protezione della Natura
Ministero dell'Ambiente

Aldo Cosentino