Orchis purpurea

Caratteristiche

  • Immagine: Immagine
  • Nomenclatura e sistematica:

    Orchis purpurea Hudson = Orchis fusca Jacq. Orchidea maggiore. Classe: Monocotiledoni, Famiglia: Orchidaceae.

  • Origine del nome:

    Orchis: dal greco che significa testicolo per la forma dei tuberi; purpurea: per il colore purpureo dei sepali.

  • Comportamento ed habitat:

    Secondo il Pignatti, si trova nei boschi xerofili e nei cespuglieti. Le foto si riferiscono ad un querceto di Roverella e Cerro. Osservata dal sottoscritto anche al di fuori dei boschi, ad esempio lungo i bordi delle strade e nei prati (Alba Fucens).

  • Diffusione:

    Secondo il Pignatti, l'Orchidea maggiore è diffusa in tutta l'Italia ad eccezione di Puglia, Calabria e Sicilia. In Puglia, e specificamente sul Gargano, evidentemente si trova, visto che le foto si riferiscono al bosco Difesa S. Matteo di S. Marco in Lamis (FG).

  • Portamento e radici:

    Pianta eretta, perenne, robusta, alta (generalmente 50-70 cm),fusto cilindrico. Le radici sono date da poche radichette e da 2 bulbo-tuberi.

  • Foglie:

    Grandi, larghe, lucide, +/- erette ed ovate; basali (una diecina) riunite in rosetta. Brattee fiorali ridotte a squame violacee.

  • Fiori:

    Infiorescenza densa, cilindrica lunga anche una ventina di cm.  Sepali conniventi, tranne che verso l'apice, a formare dei cappucci rosso-scuri, tipo vinoso. Labello con tre lobi: i laterali lineari, il centrale più grande e diviso in due; tutto il labello è di colore bianco-rosa con bordo scuro o con chiazze e macchie rosso-scuro o violacee su tutta la superficie. Ovario contorto. Sprone lungo la metà dell'ovario, cilindrico e rivolto in basso.

  • Epoca di fioritura: Marzo-giugno
  • Impollinazione: Entomofila
  • Frutti: Capsula contorta, deiscente contenente numerosi e piccoli semi.
  • Confusione e riconoscimento:

    Per le dimensioni della pianta e l'aspetto generale dell'infiorescenza non dà adito a confusioni.

  • Utilizzo:

    Pianta a rischio come tutte le Orchidee. Pertanto, è opportuno lasciarla dove si trova e accontentarsi di ammirarla in natura o limitarsi a fotografarla.

  • Curiosità:

    Apocromia e ipercromia, Ibridazione, Introgressione. Vedi Orchis morio.
    Fecondazione e Riproduzione delle orchidee per seme (via gamica). Vedi Ophrys tenthredinifera.
    Apparato riproduttore. Vedi Orchis pauciflora.

Altro in questa categoria: « Orchis tridentata