Uomini durante la trebbiatura
Uomini durante la trebbiatura
L'arte della concimazione era qui pochi anni sono ignota affatto: già comincia ad introdursi, ma vi è ancor bambina. Questa è una ignoranza nocevole.
Primieramente, la terra per le produzioni di più anni non si spossa ella, e si sterilisce? Or non si rinforza, e si feconda per mezzo del letame? Sì certamente: perché si osserva, che di due campi vicini quello che è concimato produce meglio dell'altro che noi sia; e che dove i villani conoscono il valore del concime, ivi son ricche le campagne.
Quindi naturalissima è la etimologia del nome letame, il quale viene dal Latino letatum da letari che vale rallegrare. Imperciocché il terreno concimato produce biade rigogliose e belle, e queste lieti e festosi fanno gli agricoltori sulla speranza d'un'abbondevole ricolta, che loro promettono poi alle messi.
Squadra di potatori
Squadra di potatori
Secondamente, nelle campagne di S. Nicandro vi hanno assai terre argillose. Or che varrebbe mai il solo lavoro, ed attrito per vincere l'innata crudezza di tali terre? D'onde si procurerebbe loro senza ingrasso quel grado di calore, che è necessario a sciorle, e a dilatare gli orifìzi, e le fibre delle piante? Ma inutile è questa mia dimostrazione. Che le terre si fertilizzano col concime, e non già col riposo è un assioma georgico, e gli assiomi non si dimostrano.
Sannicandresi, letamate dunque le vostre campagne. Voi abbondate assai di letame. Nel circondario del vostro abitato non si veggon che vasti, alti ed antichi mucchi d'immondezze.
Ritornino queste nella loro naturale e perenne circolazione. Pensate, che le immondezze degli abitati producono quel medesimo effetto, che fa l'arresto delle fecce nel corpo umano, e quello delle monete nel corpo politico. Non farete voi stercorare le vostre terre?
Ascoltate. Ne dice la Storia, che i vetusti Italiani alzarono una Statua al loro Re Stercuzio, perché insegnò loro il mezzo di fecondare i campi col letame.
Or se Stercuzio meritò una Statua, perché insegnò agl'Italiani a letamar le campagne, voi, che dalle campagne bandite il letame, che meritate voi?
Abbastanza dell'Agricoltura, diciam ora della Pastorizia.