Nella sezione dedicata ad Ernesto Rossi (co-autore con Altiero Spinelli del Manifesto di Ventotene del 1941 ed esecutore testamentario di Gaetano Salvemini, puoi scaricare (e leggere) 2 interventi del Nostro usciti su L'Astrolabio del 25 ottobre 1963.
N.B. Non tutti i nuovi file caricati vengono segnalati per il "Download"!!! Download
Toggle Bar

Nell'ambiente ci sono molte specie sia di animali che di vegetali, ma nessuna di esse prevale sulle altre.
Le specie dipendono l'una dall'altra e quando, per ognuna di esse, vi è un certo numero di individui che permette la propria sopravvivenza e anche quella degli altri, si dice che c'è un equilibrio naturale.
Quando si turba questo equilibrio sono guai.
Esempi:
1 - Le cavallette sono mangiate dalle rane. Le rane sono decimate dalle serpi che sono preda degli uccelli rapaci.

L'equilibrio naturale
L'equilibrio naturale

Se l'uomo caccia i rapaci, i serpenti si riproducono senza nemici e mangiano tutte le rane. Senza le rane le cavallette si riproducono moltissimo e distruggono i raccolti.
2 - Nel bosco gli insetti vivono in equilibrio con gli uccelli. Se i cacciatori uccidono troppi uccelli, gli insetti prendono il sopravvento e danneggiano il bosco.

L'equilibrio naturale
L'equilibrio naturale

L’equilibrio naturale è compromesso da molti fattori:

L'equilibrio naturale
L'equilibrio naturale
L'equilibrio naturale
L'equilibrio naturale