Indice

"Senza indugio, senza chiasso
Ogni spalla il proprio sasso
Porti alla gran Fabbrica"
Giusti

Grafico che illustra il fenomeno del carsismo.
Grafico che illustra il fenomeno del carsismo.
Non ultimo dovere di operosi cittadini che amano la Patria, si è quello di concorrere coll'ingegno e coll'opera a promovere tutti quei miglioramenti che possano tornare utili al Paese; cercando in ispecial modo di trar profitto da quei prodotti naturali, che si trovassero negletti, mal curati, o non bene conosciuti.
L'Italia più d'ogni altra nazione è feconda di siffatti prodotti, che per effetto del mal governo di quanti la dominarono in passato, rimasero troppo spesso sepolti e abbandonati, o tutto al più servirono d'obbiettivo a sordidi monopolii altrettanto esosi che infecondi.
L'Italia, questo paese che la natura fece sì ricco, ha dovere in faccia al mondo, in faccia a se medesimo di cessare una volta dalla diuturna e indecorosa importunità colla quale da tanto tempo va mendicando il soccorso straniero; ha stretto obbligo di mostrare come non sia venuto meno ne' suoi figli il sentimento di quella forza morale, di quella attitudine maravigliosa alle grandi intraprese che nei tempi andati la fecero non solo bastare a se stessa, ma la resero eziandio maestra ed esempio alle nazioni. Alle conquiste dell'armi il progresso civile ha sostituito quello del lavoro. Lavorino gl'Italiani ad utilizzare con attività e con senno le ricchezze del loro suolo, ed essi, anziché subire l'umiliazione e il danno della odierna schiavitù, quella che impone agli ignavi e neghittosi la supremazia degli operosi ed industri, gareggieranno liberi, rispettati e potenti cui popoli più ricchi e civili, dei quali allora soltanto potranno dirsi veramente gli uguali.
E chi non sa come la speculaziime straniera ci tolga tuttodì ad un prezzo vilissimo le materie prime, i prodotti greggi per esportarli in Inghilterra, in Francia, in Germania, e, costringerci poscia a riacquistarli a gran costo, confezionati, e lavorati? Chi non conosce che noi tutto dì ritiriamo dall'estero a prezzi enormi prodotti di ogni sorta che potremmo tanto facilmente ed a miglior mercato ricavare dal nostro territorio, se maggior cura ponessimo a studiario, e se lo spirito di associazione ci stringesse maggiormente al lavoro ed alla fatica?
Piantina illustrante i fenomeni carsici del Gargano - Centro Visite sul Carsismo - Borgo Celano - S. Marco in Lamis.
Piantina illustrante i fenomeni carsici del Gargano - Centro Visite sul Carsismo - Borgo Celano - S. Marco in Lamis.
Nei tempi passati, quando il solerte ed operoso cittadino non poteva tutto ciò che avrebbe voluto, avevamo il compianto di noi stessi, e la nostra miseria, soggetto di dolorosa rassegnazione, poteva trovare una scusa; ma ora che la libertà del paese ci ha resi padroni di noi stessi, ora che l‘attività, la scienza e la buona volontà hanno libero il campo, la nostra inerzia diventerebbe ignominiosa di fronte alla sempre crescente industria ed attività degli stranieri. L'inerzia, rammentiamocelo, è sempre debole, e il debole è sempre servo.
Queste idee ci correvano alla mente a proposito di una collezione di Marmi, Alabastri o Stallattiti provenienti dal Gargano spediti dalla R. Società Economica e Camera di Commercio alla Esposizione universale di Parigi; questi saggi che hanno sempre figurato nelle mostre industriali di quella Provincia, ed in Napoli, fornirono materia a profondi ed accurati studj geologici, tutt'ora inediti del chiarisslmo Professore Leopoldo PILLA. Il geologo Pilla fu certamente uno dei più distinti Professori, che nell'attuale secolo onorassero l'Università di Pisa, e gli scritti da lui lasciati e il ricordo della sua morte sono il più bel monumento che la storia conservi in onore del medesimo.
Spinta da queste considerazioni e dai numerosi e pressanti inviti ed eccitamenti di quelle popolazioni e confortata dagli apprezzamenti scientifici di cosi chiaro ingegno, si formò una Società Promotrice con incarico e scopo di studiare la possibilità di una intrapresa industriale per la lavorazione di quelle cave, ed i modi coi quali si potesse efficacemente questo scopo raggiungere.