Difensa. Aspetti della conversione da ceduo ad alto fusto. Sono già state fatte le operazioni di pulizia degli arbusti e di sfollo delle piante in più e malformate. Quando le piante saranno diventate più grandi si dovrà procedere alle operazioni di diradamento.
Difensa. Aspetti della conversione da ceduo ad alto fusto. Sono già state fatte le operazioni di pulizia degli arbusti e di sfollo delle piante in più e malformate. Quando le piante saranno diventate più grandi si dovrà procedere alle operazioni di diradamento.
Sino ad ora, abbiamo imparato un buon numero di nozioni sul come viene gestito un bosco. Per chiudere il tema, però, è opportuno parlare di altri due argomenti che sono la conversione e la trasformazione di un bosco. Se ne parlerà solo perché uno si possa rendere conto di ciò che sta avvenendo nella Difensa. Ma vediamo prima i concetti.
Conversione
È il cambiamento della forma di governo. Ci sono quattro tipi di conversioni:
- conversione della fustaia in ceduo semplice e composto;
- conversione del ceduo semplice e composto in fustaia;
- conversione del ceduo semplice in ceduo composto;
- conversione del ceduo composto in ceduo semplice.
Trasformazione
È il cambiamento del trattamento di un bosco. I più importanti tipi di trasformazione sono i seguenti:
- trasformazione della fustaia disetanea in fustaia coetanea;
- trasformazione della fustaia coetanea in fustaia
Bosco 'Difesa di san Matteo' a San Marco in Lamis.
Bosco 'Difesa di san Matteo' a San Marco in Lamis.
Nella Difensa è in opera una conversione da ceduo in fustaia o bosco ad alto fusto. È un processo molto lungo che avviene in tempi diversi sulle varie particelle in cui essa è divisa. Può darsi che, a conversione avvenuta, o poco prima, si proceda anche alla trasformazione da fustaia coetanea in fustaia disetanea.
Le operazioni di conversione nella Difensa non sono continue perché dipendono dai finanziamenti che, appunto, non sono continui. Ma, a noi non interessa il discorso sui finanziamenti: ci interessa il perché avviene la conversione. Il perché è semplice. Soprattutto i boschi posti nelle vicinanze dei centri abitati, col passare del tempo, hanno cambiato la loro funzione principale: dalla funzione produttiva si è passati a quella ricreativa, paesaggistica.
Infatti, da un punto di vista produttivo, un bosco ad alto fusto non sempre rende più di un bosco ceduo. Però, per la ricreazione dei cittadini e per attirare i turisti, è innegabile che un bosco ad alto fusto fa tutta un'altra impressione rispetto ad un bosco ceduo.
Il lupo convertito
Un lupo non ci vedeva più per la fame. Il pastore guardava le sue pecore col fucile e non era il caso di tentare la sorte. Andò allora a cercare altrove e più camminava e più gli veniva fame. Ma, cammina, cammina, in giro udì delle strane voci: chi si pentiva dei suoi misfatti veniva graziato ed era tenuto in buona considerazione da tutti.
"Credo che convenga pentirmi", pensò il lupo e, cosparsosi il capo di cenere, non appena fu in vista del convento dei frati, cominciò a gridare e a battersi il petto.
"Perdono!" urlava. "Chiedo perdono!".
I frati accolsero il pentito e fecero una festa coi prodotti dell'orto e con quanto avevano ricevuto con le elemosine. Poi si diedero un gran da fare per diffondere la buona novella.
Soddisfatto degli eventi, tranne che per il mangiare a base di vegetali, che non gradiva, il lupo disse ai frati che lo ospitavano:
"Ora che è avvenuta al conversione, forse è giunto il momento di cambiare trattamento: da oggi per me solo agnello! ".