San Marco in Lamis: Giunta comunale del 25.07.02
LA GIUNTA COMUNALE

Premesso che sulla proposta di deliberazione relativa all'oggetto:
il Capo Ripartizione del Servizio interessato, per quanto conceme la regolarità tecnica;
il Capo Ripartizione Ragioneria, per quanto concerne la responsabilità contabile;
ai sensi dell'alt. 49 del D.Lgs. 267/2000, hanno espresso parere favorevole

La delibera della Giunta comunale del 25 settembre 2002
La delibera della Giunta comunale del 25 settembre 2002
Riunita, con urgenza, in data odierna per discutere le problematiche inerenti il Piano di riordino sanitario ospedaliere regionale, venuta a conoscenza, a mezzo stampa,
che la Giunta Regionale dovrebbe approvare in data 26.7.2002 il Piano in questione prevedendo per il nostro Ospedale un taglio indiscriminato di posti letto e la soppressione dei reparti di: CHIRURGIA GENERALE, OSTETRICIA e PEDIATRIA;
che già in data 11.12.2001 il Consiglio Comunale di San Marco in Lamis ha approvato, all'unanimitá, un ordine del giorno con il quale si respingeva ogni ipotesi di ridimensionamento ritenendo, invece, di salvaguardare tutti i reparti esistenti (in allegato copia della deliberazione;
che questa stessa proposta inviata alla Regione Puglia e al Direttore Generale dell'AIRES (sic!) non ha avuto alcun riscontro positivo, anzi, il ridimensionamento penalizza proprio il nosocomio di San Marco in Lamis e tutta la collettività garganica, senza aver dato a questo Ente la possibilità di comprovare la validitá della proposta surrichiamata
che, il Sindaco, avendo sentito in data odierna tutte le forze politiche, culturali e sociali, nonché i Sindaci di tutto il comprensorio garganico che si serve del locale Ospedale e tutti hanno manifestato preoccupazione per quanto da deliberarsi da parte della Giunta Regionale e conforto per l'iniziativa del Comune di San Marco in Lamis;
che si ritiene censurabile la proposta contenuta nel Piano che prevede un aumento del numero dei posti letto assegnati alla Casa Sollievo della Sofferenza a tutto detrimento delle strutture pubbliche territorriali;
TANTO PREMESSO
LA GIUNTA COMUNALE

Con voti unanimi:
DELIBERA
di respingere l'ipotesi di ridimensionamento dell'Ospedale 'Umberto I' di San Marco in Lamis che deve continuare ad assolvere la sua funzione di Istituto di cura per tutti i cittadini della comunità garganica;
di indire lo stato di agitazione permanente di tutta la comunità ssammarchese e degli altri Comuni garganici, ivi compreso la convocazione di urgenza del Consiglio Comunale;
INVITA
il Presidente, la Giunta e il Consiglio Regionale a rivedere tutta la situazione relativa al riordino ospedaliero e a tenere in debita considerazione le richieste del Comune di San Marco in Lamis in ordine alla SALVAGUARDIA DEI REPARTI ESISTENTI, pur in un quadro di rideterminazione del numero dei posti letto e alla necessità di procedere alla creazione di un polo di medicina che comprenda GERIATRIA, LUNGO DEGENZA e RIABILITAZIONE, nonché al potenziamento di PSICHIATRIA.
- di rendere il presente provvedimento immediatamente eseguibile, come da separata votazione unanime effettuata, ai sensi del 4. comma dell'art. 134 del D.Lgs. n. 267/2000.