Iscrizione: A divozione di Impagnatiello Michele fu Antonio per grazia ricevuta da S. Matteo per avergli salvato una vacca da morte sicura il 21 settembre 1946 Manfredonia - Descrizione: In una stalla una mucca è sdraiata sulla paglia probabilmente nel travaglio del parto. Accanto un uomo l'assiste mentre altri due uomini poco lontano guardano; accanto alla mangiatoia vi cono altre due mucche. In alto al centro, entro medaglioni di nubi, l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: A divozione di Impagnatiello Michele fu Antonio per grazia ricevuta da S. Matteo per avergli salvato una vacca da morte sicura il 21 settembre 1946 Manfredonia - Descrizione: In una stalla una mucca è sdraiata sulla paglia probabilmente nel travaglio del parto. Accanto un uomo l'assiste mentre altri due uomini poco lontano guardano; accanto alla mangiatoia vi cono altre due mucche. In alto al centro, entro medaglioni di nubi, l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: manca - Descrizione: Un gruppo di cinque mucche sta brucando nei pressi di uno stagno, mentre altre quattro sono sparse per la campagna. Poco lontano una casa: sullo sfonto montagne azzurrine. In alto l'immagine di San Matteo. Non si riesce a capire cosa sia successo: forse lo stagno era avvelenato, o forse le mucche stavano brucando erba tossica.
Iscrizione: manca - Descrizione: Un gruppo di cinque mucche sta brucando nei pressi di uno stagno, mentre altre quattro sono sparse per la campagna. Poco lontano una casa: sullo sfonto montagne azzurrine. In alto l'immagine di San Matteo. Non si riesce a capire cosa sia successo: forse lo stagno era avvelenato, o forse le mucche stavano brucando erba tossica.
 
Iscrizione: A divozione di Giuseppe Rinaldi e la comitiva per la grazia ricevuta da S. Matteo il 21 settembre 1947 che di ritorno dal santuario nella discesa S. Giovanni Manfredonia il camion spezzava i freni e a tutta velocità scese le voltatoie (sic) e poi si fermo (sic) senza recare danno a nessuno - Descrizione: Un camion carico di pellegrini che tornano a casa sbanda in discesa ed i suoi occupanti vengono proiettati fuori sull’asfalto chi carponi, chi in piedi, chi con la schiena a terra. Accanto all’autista c’è una donna che si stringe al petto un bambino. In alto al centro l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: A divozione di Giuseppe Rinaldi e la comitiva per la grazia ricevuta da S. Matteo il 21 settembre 1947 che di ritorno dal santuario nella discesa S. Giovanni Manfredonia il camion spezzava i freni e a tutta velocità scese le voltatoie (sic) e poi si fermo (sic) senza recare danno a nessuno - Descrizione: Un camion carico di pellegrini che tornano a casa sbanda in discesa ed i suoi occupanti vengono proiettati fuori sull’asfalto chi carponi, chi in piedi, chi con la schiena a terra. Accanto all’autista c’è una donna che si stringe al petto un bambino. In alto al centro l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: A divozione di Prencipe Matteo fu Orazio di anni 18, per grazia ricevuta da S. Matteo il 16 settembre 1949 da Manfredonia - Descrizione: In una stalla un cavallo viene colpito allo zoccolo da un fulmine e si piega sulle ginocchia. Accanto all’animale ci sono altri due cavalli. La folgore percorre la stalla fino alla porta, sulla quale sono fermi due uomini atterriti: uno si appoggia al muro portandosi una mano al capo ed una allo stomaco, l’altro si piega su se stesso; i due cavalli legati agli anelli alzano il muso. Accurato e realistico. In alto al centro, entro un medaglione di nubi, l’apparizione di San Matteo. Foto del miracolato.
Iscrizione: A divozione di Prencipe Matteo fu Orazio di anni 18, per grazia ricevuta da S. Matteo il 16 settembre 1949 da Manfredonia - Descrizione: In una stalla un cavallo viene colpito allo zoccolo da un fulmine e si piega sulle ginocchia. Accanto all’animale ci sono altri due cavalli. La folgore percorre la stalla fino alla porta, sulla quale sono fermi due uomini atterriti: uno si appoggia al muro portandosi una mano al capo ed una allo stomaco, l’altro si piega su se stesso; i due cavalli legati agli anelli alzano il muso. Accurato e realistico. In alto al centro, entro un medaglione di nubi, l’apparizione di San Matteo. Foto del miracolato.
Iscrizione: A divozione di Basta Francesco di Gennaro da Manfredonia, per grazia ricevuta da S. Matteo il 27-6-1949 a Masseria Verna agro di S. Giovanni Rotondo - Descrizione: Il miracolato giace sotto un carretto rovesciato, carico di fieno. Accorrono due donne e un uomo da una casa vicina. Sullo sfondo un boschetto. In alto al centro entro un medaglione di nubi, l’apparizione di San Matteo. Bello per i colori vivi e il realismo delle figure. Le due donne indossano abiti lunghi e grembiuli, il cavallo stramazzato è a zampe all’aria.
Iscrizione: A divozione di Basta Francesco di Gennaro da Manfredonia, per grazia ricevuta da S. Matteo il 27-6-1949 a Masseria Verna agro di S. Giovanni Rotondo - Descrizione: Il miracolato giace sotto un carretto rovesciato, carico di fieno. Accorrono due donne e un uomo da una casa vicina. Sullo sfondo un boschetto. In alto al centro entro un medaglione di nubi, l’apparizione di San Matteo. Bello per i colori vivi e il realismo delle figure. Le due donne indossano abiti lunghi e grembiuli, il cavallo stramazzato è a zampe all’aria.
Iscrizione: A divozione di Cotrufo Luigi per grazia ricevuta da S. Matteo a suo figlio il 13 dicembre 1943 da Manfredonia - Descrizione: Un grosso asino ha azzannato il ragazzo alla spalla sinistra e lo solleva da terra. Accorrono tre uomini, uno dei quali armato di bastone, ed un altro ragazzo. Scena vivace. In alto al centro, in un medaglione di nubi, l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: A divozione di Cotrufo Luigi per grazia ricevuta da S. Matteo a suo figlio il 13 dicembre 1943 da Manfredonia - Descrizione: Un grosso asino ha azzannato il ragazzo alla spalla sinistra e lo solleva da terra. Accorrono tre uomini, uno dei quali armato di bastone, ed un altro ragazzo. Scena vivace. In alto al centro, in un medaglione di nubi, l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: manca - Descrizione: Una banda di briganti ha bloccato un’auto; l’apparizione della Madonna Addolorata s'interpone tra gli assalitori, armati di fucili e bastoni, e l’auto i cui occupanti si affacciano ai finestrini. I briganti, atterriti, alzano le mani, alcuni cadono a terra. In alto al centro, l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: manca - Descrizione: Una banda di briganti ha bloccato un’auto; l’apparizione della Madonna Addolorata s'interpone tra gli assalitori, armati di fucili e bastoni, e l’auto i cui occupanti si affacciano ai finestrini. I briganti, atterriti, alzano le mani, alcuni cadono a terra. In alto al centro, l’apparizione di San Matteo.
Iscrizione: A divozione di Vitulano Salvatore con i figli Lorenzo e Giuseppe e suo padre Vincenzo, per grazia ricevuta da S. Matteo M. SS. di Siponto e s. Michele l’8 settembre 1948 da Manfredonia - Descrizione: Una barca in balia del mare in tempesta si è rovesciata: la vela afflosciata sta affondando; alcuni marinai sono aggrappati allo scafo, un altro si aggrappa all’albero. Sopraggiunge un’altra imbarcazione, a bordo della quale un marinaio alza in alto le braccia. Sullo sfondo la città di Manfredonia. In alto, entro dei medaglioni di nubi, le apparizioni di San Matteo, della Madonna di Siponto, di San Michele. Colori vivacissimi.
Iscrizione: A divozione di Vitulano Salvatore con i figli Lorenzo e Giuseppe e suo padre Vincenzo, per grazia ricevuta da S. Matteo M. SS. di Siponto e s. Michele l’8 settembre 1948 da Manfredonia - Descrizione: Una barca in balia del mare in tempesta si è rovesciata: la vela afflosciata sta affondando; alcuni marinai sono aggrappati allo scafo, un altro si aggrappa all’albero. Sopraggiunge un’altra imbarcazione, a bordo della quale un marinaio alza in alto le braccia. Sullo sfondo la città di Manfredonia. In alto, entro dei medaglioni di nubi, le apparizioni di San Matteo, della Madonna di Siponto, di San Michele. Colori vivacissimi.
Iscrizione: A divozione di Prencipe Giuseppe di Matteo per grazia ricevuta di S. Matteo e Maria SS. di Siponto il 6 ottobre 1946 da Manfredonia - Descrizione: Un uomo è finito con le gambe sotto le ruote del suo carretto. In alto, in un medaglione di nubi, le apparizioni della Madonna di Siponto e di San Matteo.
Iscrizione: A divozione di Prencipe Giuseppe di Matteo per grazia ricevuta di S. Matteo e Maria SS. di Siponto il 6 ottobre 1946 da Manfredonia - Descrizione: Un uomo è finito con le gambe sotto le ruote del suo carretto. In alto, in un medaglione di nubi, le apparizioni della Madonna di Siponto e di San Matteo.