Diario elettorale

Diario elettorale di L. Sciascia

Diario elettorale di L. Sciascia

Leonardo Sciascia, Le parrocchie di Regalpetra
[...] Per far buona cronaca, non possiamo trascurare due fatti che hanno preceduto l'apertura della campagna elettorale: una pattuglia di gesuiti è venuta a risvegliare con prediche e processioni l'anima dei cittadini, e la Pontificia Commissione di Assistenza ha distribuito pasta formaggio e burro ai lavoratori della zolfara: nei corpi sufficientemente ricchi di calorie, siamo di questo parere anche noi, meglio si accende la luce della fede. I gesuiti erano in cinque, uno per ogni parrocchia e due nella chiesa madre, i due facevano prediche a dialogo, uno faceva domande che parevano ispirate dal diavolo, le donne rabbrividivano, ma subito l'altro lo inchiodava con risposte nette. Ci furono anche prediche per gli intellettuali; incontrai una sera l'agrimensore B., in paese noto come massone andava di prescia, gli chiesi dove, con tanta furia, era diretto; mi rispose - a san Giuseppe, sono in ritardo, c'è la predica per noi intellettuali - l'attività intellettuale dell'agrimensore B. si esaurisce nella soluzione dei cruciverba, in questo non c'è barbiere che possa batterlo. Tutti gli intellettuali del circolo non mancarono una predica, per tre sere appassionatamente discussero sul problema della grazia. Le processioni a via crucis con preghiere e canti serpeggiarono per il paese - sono stato io l'ingrato Gesù mio perdon pietà - cantavano le donne in processione dietro gli stendardi parrocchiali.
[...]

Categoria Leonardo Sciascia
Dimensione 252.7Kb
Accesso Chiunque può visualizzare questo file.