Cronaca del regime

Cronaca del regime di L. Sciascia

Cronaca del regime di L. Sciascia

Leonardo Sciascia, Le parrocchie di Regalpetra

[...] "L'Osservatore romano" era molto letto. A casa leggevo ad alta voce gli acta diurna; mio fratello diceva no, che avremmo vinto la guerra, che eravamo pazzi io e C. e tutti i miei amici.
Ma le cose andavano davvero male, ad un certo punto misero in giro il re. Arrivò verso le otto del mattino, si fece vedere al balcone del municipio. La gente applaudiva fiacca. Era giornata di nuvole. Il re era così grigio che sembrava fatto di argilla secca, e che gli avessero soffiato la vita soltanto per quel tic che gli muoveva mezza faccia; un povero vecchio da ospizio. A lato aveva un generale con l'occhio di vetro. Qualcuno diceva - dovrebbe mettersi coi generali e cacciarlo via, ma non ce la fa più, è a terra. [...]

Categoria Leonardo Sciascia
Dimensione 229.36Kb
Accesso Chiunque può visualizzare questo file.