Golia del 1949

Golia - Marcia del fascismo

Golia - Marcia del fascismo

Giuseppe Antonio Borgese, Golia La marcia del Fascismo, Verona, Arnoldo Mondadori Editore, 1949
Nuova edizione riveduta dall'Autore (1882-1952).

'Golia mostra una mano di Maestro sin dalla sua prima fase. La sua prosa è meravigliosamente bella e smagliante...
In questo libro c'è il senso perenne di un'architettura quasi antifonale da grande musicista. Io sono un vecchio lupo delle recensioni librarie, ma mi sono lasciato commuovere profondamente dalla vastità e dalla forza della visione di Borgese... È perfettamente equilibrata, profonda di una profondità che fa sembrare certe analisi superficiali di altri sociologhi quasi triviali...
Nessuno ha dato un quadro così completo e equilibrato, che distribusce alle persone, ai fatti, alle forze nascoste il loro giusto peso... Penetrante e significativa la sua critica delle grandi maglie degli affari internazionali nei rapporti con l'Italia. L'urto fragoroso delle mentalità, che nelle ultime pagine del libro giustifica il auo titolo, sembra l'ultimo movimento di una grande sinfonia...
Borgese, esiliato, per molti aspetti ben diverso da Dante, tuttavia assapora anch'egli il pane amaro ed è stato nutrito a grandi opere.... Golia può essere davvero il sasso della fionda di Davide; in ogni modo è meravigliosamente scritto e profondamente pensato - tutto quello che si può chiamare una grande opera'.
W. Y. Elliott: The Nation

Categoria Libri
Dimensione 1545.41Kb
MD5 09544be640742c67e8f668a6b22d6c5e
Accesso Chiunque può visualizzare questo file.