Nascita di una città

Nascita di una città

Nascita di una città

Pasquale Soccio, san giovanni in lamis san marco in lamis..., Mario Adda Editore, 1982
Il titolo completo dell'opera di Pasquale Soccio è: 'san giovanni in lamis san marco in lamis origine e fine di una badia nascita di una città', edito nel1980.

[...] In una sua documentata allegazione Natale Maria Cimaglia, ascoltato giureconsulto del foro napoletano, preliminarmente rileva che la real badia di S. Giovanni in Lamis è ‘tra le più illustri del nostro regno’.
La sotto lineatura di Real è di chi scrive, ma intenzionalmente potrebbe essere anche dello stesso Cimaglia, poiché la tesi che egli sostiene è quella che tale badia è di sovrano ed esclusivo potere regio. Questo particolare feudo, insomma, di per sé (come si dirà, poi) non sarebbe soggetto al generale e generico vassallaggio del Regno alla Curia romana. L'allegazione, infatti, è intesa a proporre la ‘restituzione’ della real badia di S. Giovanni in Lamis al regio patronato ‘colle insigni prerogative, concedute solo a' monasteri più illustri’. Feudo, in quanto ‘benefìcio assai pingue ed illustre, fu mai sempre da' Pontefici conferito ad illustri soggetti’. Era infatti uno di quei feudi che faceva gola e spesso ‘correva gran briga’ per averlo. ‘L'Abbate’ che ne era investito al tempo dell'allegazione presentata al sedicenne (allora) re Ferdinando IV di Borbone era ‘Monsignor Colonna figlio della gemma de' Magnati’ della Corte napoletana ‘il sig. Principe di Stigliano, il quale ottenne dal Pontefice questa badia per la generosa interposizione dell'Augusto Re delle Spagne’. [...]

Categoria P.Soccio-T.Nardella
Dimensione 1493.23Kb
Accesso Chiunque può visualizzare questo file.